Google beffato dai SEO

24 Febbraio 2011
Microtag Project

La link popularity è uno dei fattori più importanti per il posizionamento di un sito su Google e, più in generale, per il suo successo in rete. Chiunque si occupi di SEO o SEM, a qualsiasi livello lo faccia, anche il più amatoriale, lo sa, ma sa anche che Google non ama gli spammer e che i link vanno contestualizzati, inseriti in siti a tema e non devo crescere troppo rapidamente nel tempo. Nella migliore delle ipotesi dovrebbe trattarsi, almeno per la maggior parte, di link spontanei, provenienti da siti che riconoscono la qualità dei nostri contenuti o, se vendiamo qualcosa, dei nostri prodotti, e decidono pertanto liberamente, di linkarci, consigliandoci quindi alla loro utenza.

In realtà questa tipologia di link, così preziosa, è piuttosto rara e se ci si affida solo a link spontanei la popolarità cresce in modo molto lento. D’altra parte però, come detto, non bisogna tirare troppo la corda o Google potrebbe penalizzarci, almeno in teoria, perché a quanto pare anche il colosso dei motori di ricerca perde colpi. Ad evidenziarlo è stato in un recente articolo-denuncia, del New York Times.

Il celebre quotidiano, in un articolo che in italiano avrebbe un titolo del tipo: “Il piccolo sporco segreto della ricerca”, ha messo a nudo qualche limite nei risultati del più famoso motore del mondo. Google si sarebbe infatti lasciato ingannare da una catena d’abbigliamento e arredo americana, la JC Penney, che è ricorsa ad un vecchio trucco, quello di pubblicare moltissime pagine e piccoli siti da cui linkare la propria home page aziendale con specifiche parole chiave, in modo da scalare le SERP di Google per moltissime chiavi di ricerca, alla faccia di siti ed aziende molto più titolate.

Google è intervenuto, ristabilendo la tradizionale qualità delle sue SERP, solo dopo l’articolo del Times, dimostrando al mondo di essere tutt’altro che infallibile e prestando il fianco a chi, soprattutto in America, negli ultimi tempi, ne sta spesso criticando l’affidabilità.


articoli... che potrebbero interessarti

creare un sito web... articoli consigliati

Azioni Photoshop, la raccolta definitiva

La collezione di azioni photoshop che vi presentiamo sono un set di azioni che accorrono in aiuto degli utenti per realizzare progetti rapidi e ben fatti.

Web design & Video background

Presentare la propria homepage in modo efficace con video background e comunicare contenuti e temi con video che esprimono il cuore del tuo sito web!

Tipped: i tooltip più belli senza il minimo sforzo

Si chiama Tipped e rivoluzionerà lo user interface design del vostro sito. L'applicativo offre un'ampia gamma di tooltip, belli e fruibili su tutti i dispositivi.

Dropdown menu css. Un componente responsive e facile da personalizzare

Organizza la navigazione del tuo sito con un responsive mobile menu. MegaDropdown è ideale per gli ecommerce e i portali di grandi dimensioni.

Template WordPress Responsive Free – Minimaluu

Minimaluu è la soluzione ideale per il tuo portfolio su WordPress se cerchi una grafica minimale, pulita e compatta ma anche fluida ed efficiente.

Sei un Webmaster? Il tuo sito web ha bisogno di Best 4 Webdesign!

Best4WebDesign archivia i principali e i migliori strumenti per Webmaster e Web Designer.